“Intervenire subito per  migliorare il sistema di gestione dei rifiuti”. Il consigliere regionale Niccolò Carretta (Lombardi civici europeisti), presidente della Commissione d’inchiesta sui rifiuti  commenta così il maxi sequestro della cava Traversino a Lonato del Garda dove si ipotizza siano state interrate scorie e rifiuti radioattivi. “Il maxi sequestro di Lonato- sottolinea Carretta – è l’ennesima prova che in Lombardia non si può abbassare la guardia quando si parla di rifiuti. Un doveroso grazie alle Forze dell’ordine che stanno lavorando ad un caso che coinvolge un’area di più 130 mila metri quadrati. La preoccupazione è tanta, ma siamo determinati a lavorare, anche attraverso la Commissione d’Inchiesta, per migliorare il nostro sistema di gestione dei rifiuti e prevenire con maggiore efficacia episodi come questo”.

Milano, 16 maggio 2019

Categorie: Ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *